Attraverso le mani si può esplorare, conoscere, trasmettere informazioni, alleviare e si può superare la barriera dell'individualità aumentando la percezione sugli altri e su noi stessi quando ci rapportiamo con gli altri. Al giorno d'oggi il contatto fisico è divenuto in molti casi un qualcosa di formale come una stretta di mano di presentazione. Si è perso il gusto dell'abbraccio sia nel essere abbracciati che nel abbracciare gli altri, nel dare e nel ricevere qualcosa che non è materialmente apprezzabile. I ritmi della quotidianità, il prezzo dell'era moderna nella quale viviamo hanno quindi contribuito alla segregazione individuale anche a livello familiare cosicché l'uomo si è lentamente disabituato al contatto umano. In molti casi l'approccio ed il contatto fisico hanno perso quell'antica intimità priva di preconcetti e pregiudizi incontaminata dal mondo esterno e dalla vita abituale. Il corpo umano, racchiude tutta la storia dell'individuo; ogni informazione, esperienza vissuta sia fisicamente che emotivamente viene " arichiviata" e si riperquote a livello somatico in distretti precisi creando un riflesso cutaneo - Dermoriflessologia -

Trattando tali zone ad esempio con il massaggio - Massaggio Californiano e Massaggio con Oli Essenziali e Fiori di Bach - è possibile agire su eventuali somatizzazioni che impediscono alla persona di stare bene. Con il massaggio si smuovono i tessuti sottocutanei, si rilassano i muscoli, si riattiva la circolazione emo-linfatica favorendo l'ossigenazione del corpo e l'eliminazione delle sostanze di rifiuto ed oltre a questi effetti fisici. Attraverso il massaggio psicosomatico si  stimola la circolazione energetica e la risoluzione di eventuali blocchi che ne impediscono il flusso; si ristabilisce così una condizione di equilibrio bio-energetico e di armonia generale.